Depilazione | Come farla durare di più

Depilazione | Come farla durare di più

Pubblicato il Pubblicato in Bellezza e benessere, Curiosità

In estate, il pensiero principale di tutte le donne (e di tanti uomini) è quello di eliminare il superfluo: via peli da gambe, zona bikini, ascelle, viso.
Senza alcun dubbio il risultato più duraturo si ha con la ceretta; se rabbrividite solo all’idea del dolore della ceretta, potete dare uno sguardo a questo mio articolo che vi aiuterà a trovare quello più adatto alle vostre esigenze.
Riassumiamo quindi quali sono tutti i pro e contro dei metodi di depilazione, aggiungendo qualche consiglio per farla durare di più e un piccolo trucco che renderà la vostra pelle di velluto, a prova di carezza!

 Rasoio

PRO: veloce, ideale per chi è di fretta e vuole risparmiare tempo. E’ l’ideale per chi ha la soglia di dolore bassissima e soffre di capillari fragili; inoltre toglie anche i peli cortissimi.

CONTRO: poco efficace sulla durata, infatti i peli ricompaiono dopo un paio di giorni e, tagliando anche i peli più sottili, la ricrescita è anche più pungente.

CONSIGLI SULLA DURATA: scegliendo il periodo giusto si riesce a rallentare la ricrescita dei peli, se viene fatta durante la luna calante, la riscrescita sarà più lenta.

 

Ceretta a caldo

PRO: il calore aiuta il follicolo ad aprirsi, favorendo la depilazione. Con il tempo, i peli s’indeboliranno crescendo sempre più radi.

CONTRO:  la ceretta a caldo per essere fatta bene si deve ricorrere alla mano esperta di un estetista; non può essere fatta sulla pelle sensibile, su chi soffre di vene varicose e/o capillari fragili e sui peli corti meno di 4 mm. In estate, bisogna fare più attenzione: se la cera è troppo calda, con lo strappo si elimina anche lo strato lipidico che protegge la pelle, aumentando i rischi di scottature solari.

CONSIGLI SULLA DURATA: la durata della ceretta a caldo è di circa 20 giorni; durerà di più se, subito dopo la ceretta, si applicherà sulla pelle un olio, ad esempio, come quello di mandorle, che elimina i residui di cera, ripristina lo stato lipidico della pelle, rendendola più morbida.

Ceretta a freddo

PRO: è più veloce della ceretta a caldo ed è semplice da fare, le strisce sono comode e pronte all’uso, per ogni parte del corpo, si presta meglio alla tecnica fai da te. Non emana calore e quindi è adatta alle pelli sensibili o che soffrono di problemi di circolazione.

CONTRO: se le strisce non aderiscono bene, oltre ai peli, portano via anche la pelle. Scaldate bene le strisce fra le mani o con il phon.

CONSIGLI SULLA DURATA: in genere, la durata è di circa 2-3 settimane; può durare di più applicando, subito dopo la ceretta a freddo, una crema a base di zinco e magnesio silicato.

 

Crema depilatoria

PRO: è una delle soluzioni più semplici, indicata perché rapida e indolore, anche per le parti più delicate.

CONTRO: non elimina tutti i peli, soprattutto quelli più duri e non può essere usata sulla pelle con acne o comunque molto reattiva e sulle pelli irritate.

CONSIGLI SULLA DURATA: circa 4-5 giorni; dura di più se, qualche giorno prima della depilazione, preparate la pelle con uno scrub, l’esfoliazione favorirà la fuoriuscita dei peli incarniti.

 

Pinzette

PRO: si usano per il viso (soprattutto per le sopracciglia) e per eliminare i peli “sopravvissuti” alle cerette.

CONTRO: il pelo, strappato con colpo deciso, infiamma il bulbo. Impossibile da usare per le gambe: pensate solo al tempo che ci vorrebbe! Attenzione: dopo l’uso, la pinzetta va sempre disinfettata, per evitare follicoliti.

 

Cosa fare dopo la depilazione?

Dopo la ceretta, per eliminare i residui di cera si può usare l’olio di mandorle dolci: con un batuffolo imbevuto passare delicatamente sulla zona, evitando gli sfregamenti.
L’olio di mandorle riduce il rossore, ammorbidisce e idrata la pelle rendendola particolarmente setosa.
Per fare durare la depilazione più a lungo si possono applicare delle creme che ritardano la crescita dei peli: sono a base di sostanze vegetali, applicati dopo la depilazione, contribuiscono a rallentare e a indebolire la ricrescita del pelo.
Questi prodotti, che possono essere creme o lozioni, si spalmano sulla pelle, massaggiando a fondo per far penetrare il prodotto nei pori e raggiungere il follicolo pilifero.
Sulla pelle già stressata dallo strappo di ceretta, non passate rasoi e non applicate creme depilatorie: aspettate almeno 12 ore.


Hai trovato l’articolo interessante ?

Faccelo sapere! siamo sempre contenti di ricevere commenti e pareri per migliorarci e condividere al meglio la nostra passione!

CONDIVIDI CON AMICI 🙂


Importante!

Il presente Blog è aggiornato senza alcuna periodicità e non rappresenta una testata giornalistica ai sensi della legge n.62 del 07.03.2001. Qualora immagini, video o testi violassero eventuali diritti d’autore siete pregati di segnalarlo e verranno rimosse.

Un pensiero su “Depilazione | Come farla durare di più

  1. Cosa succede quando si rasano via i peli più sottili? Curiosità per sapere cosa aspettarsi, anche se in ogni caso si continua, quindi non si vede la ricrescita e non importa se sono più brutti. L’unica precauzione è non iniziare ovviamente se non si trovano davvero brutti i peli in primo luogo in quella zona del corpo, prima di iniziare a depilarla ;).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *